Reverse Engineering

Cos’è il reverse engineering?

Il reverse engineering (ingegneria inversa) è un processo che, tramite una scansione 3D e la conseguente elaborazione da parte di un software CAD, permette di digitalizzare un oggetto fisico.

Tramite questo processo è possibile:

  • replicare o modificare tale oggetto
  • realizzare un nuovo prodotto che si interfacci con esso.

Fasi del reverse engineering

PEZZO FISICO

Oggetto di partenza per il reverse engineering

SCANSIONE 3D

Il primo step del reverse engineering consiste nella scansione tridimensionale dell’oggetto da riprodurre. Tramite un videoproiettore, il manufatto viene investito da una sequenza di pattern luminosi codificati, mentre due fotocamere lo fotografano ad ogni istante. Tale processo è detto scansione a luce strutturata o più semplicemente scansione 3d. Successivamente, un apposito software esegue la triangolazione dei punti, ovvero ne ricostruisce la posizione e genera una mesh triangolare dell’oggetto.

OTTIMIZZAZIONE DELLA MESH

Il secondo passaggio viene svolto manualmente utilizzando un software CAD, la mesh triangolare viene trasformata  in una quadrangolare, ottimizzata per gli step successivi.

scarica file stl

CORREZIONI E MODIFICHE

Una volta ottimizzata, la mesh viene riesaminata, quindi vengono corretti eventuali errori dovuti alla scansione e vengono realizzate tutte le modifiche richieste, utilizzando un software CAD in grado di gestire le curve NURBS.

scarica file stp superfici automatiche

ESTRAZIONE DELLE MATEMATICHE

L’ultimo step del reverse engineering consiste nell’estrapolare le matematiche del modello così ottenuto. Tali matematiche serviranno per generare gli stampi con cui realizzare il nuovo oggetto, ma anche per eseguire analisi agli elementi finiti, siano esse strutturali, aerodinamiche o di altra natura.

scarica file stp superfici industrializzate

Previous slide
Next slide

Cosa possiamo fare per te

STG offre servizi di Reverse Engineering, fornendo direttamente il modello CAD del pezzo scansionato. Il Reverse Engineering offerto può essere regolarizzato, rifacendosi a parametri specifici del pezzo, oppure pienamente aderente al dato dell’STL generato dalla scansione. 

STG utilizza specifici software che consentono di estrarre da modelli poligonali, tipo STL, eccellenti entità CAD quali curve, superfici, sketch parametrici e feature prismatiche da utilizzare in modellatori CAD professionali.

Servizi di reverse engineering offerti da STG

Reverse Engineering e Reverse CAD

Ricostruzione CAD 3D di attrezzature di produzione

Reverse Modeling

Ricostruzione CAD 3D a partire da componenti fisici, da stampi o modelli usurati

Digitalizzazione 3D di oggetti di design o artistici